Wimbledon 2019: Halep “disperato” per il titolo dopo la vittoria in semifinale su Svitolina

Simona Halep ha un’aria di contentezza per lei che dovrebbe far pensare due volte a qualcuno che si aspetta un’altra processione da Serena Williams. Il suo mantra per tutta la stagione è stato semplice – “Voglio solo rilassarmi” – ma dietro il suo atteggiamento rilassato c’è la tranquilla fiducia di un ex mondo n. 1 che sa di essere al top del suo gioco.

Dopo un inizio incessante della sua semifinale contro Elina Svitolina – le prime due partite sono durate 20 minuti – Halep era troppo forte per l’ottavo seme ucraino e aveva bisogno di altri 43 minuti per conquistare un posto nella sua prima finale di Wimbledon.E considerando che ha già scaricato la quindicenne star del breakout Coco Gauff nel quarto round, sarebbe ingenuo aspettarsi che una folla del Center Court sperando di vedere Williams reclamare un titolo storico del 24esimo grande slam la farà saltare di passo Serena Williams batte Barbora Strycova per raggiungere la finale dei singoli di Wimbledon Leggi di più

“Sono disperato di vincere Wimbledon più che di fermarla”, ha dichiarato Halep, la campionessa di Open di Francia 2018. “Non sto pensando al suo disco. È una bella sensazione affrontare Serena in una finale di grande slam. Se sei in grado di vincere, lo rende più dolce. Se perdi, allora devi guardare avanti per il prossimo. Non ho alcuna pressione su me stesso, solo positivo. Mi aspetto di poter fare un ottimo lavoro.Tuttavia, sono rilassato. ”

Per guardare Halep in campo,” raffreddato “non sarebbe la prima parola che le viene in mente – è certamente incline allo strano sfogo furioso – ma fuori sembra pieno di bonhomie. Inevitabilmente ha affrontato molte domande alla prospettiva di un altro scontro con Williams, che l’ha messa fuori gioco dall’Australian Open di quest’anno in tre set, ma ha coperto una serie di argomenti nella sua conferenza stampa post-partita, che vanno dal perché il giocatore di snooker britannico Mark Selby è una delle due sole persone che segue su Twitter perché “l’aria dalla spiaggia” significa che l’attuale raccolto della Romania sembra emergere dalla sua città natale di Costanza. “Non ho idea di come giochi a biliardo ma apprezzo [Mark]. È stato in Romania alcune volte.L’ho incontrato e ho anche una palla da biliardo firmata da lui. ”

Alla fine diventa chiaro che una delle ragioni principali dell’approccio rilassato di Halep a Wimbledon quest’anno è che lei si sente finalmente a suo agio sull’erba. Non è sempre stato così – anche se ha raggiunto le semifinali del 2014 quando un infortunio alla caviglia ha ostacolato le sue possibilità di raggiungere la finale – ma questa volta sente che il centesimo è finalmente caduto.

“Questa settimana Mi sono reso conto che ho buone possibilità sull’erba perché ho le gambe forti, posso aprire il campo ”, ha aggiunto. “Il campo funziona per me se gioco la tattica giusta. Quando la palla arriva da me, ora so cosa farne. Forse è per questo.Forse sono fiducioso e non ho più paura di come rimbalza la palla. ”

Anche lavorare con uno psicologo negli ultimi due anni ha chiaramente aiutato. “Ho iniziato a imparare come mantenere le cose semplici perché ho complicato troppo tutto nella mia testa. Stavo pensando troppo “, ha detto. “A volte avevo troppe opzioni su come giocare e non ho scelto quella giusta nel momento giusto.” Iscriviti a The Recap, la nostra e-mail settimanale di scelte degli editori.

Per tutta la sua marcia verso il ritorno finale del servizio di Halep si è distinto e lo spirito di Svitolina è stato spezzato in quei primi due estenuanti giochi, entrambi vinti da Halep.L’ucraino è stato alle prese con un infortunio al ginocchio in questa stagione che ha aggiunto al senso di inevitabilità una volta che Halep aveva preso l’iniziativa, al punto che Svitolina non è riuscita a servire nel set di apertura.

Che Halep ha concesso solo un punto del suo servizio nel secondo set le darà fiducia prima di affrontare Williams. Sarà anche sostenuta realizzando il sogno di sua madre di raggiungere la finale di Wimbledon qui, ammettendo che spera che Kate, Duchessa di Cambridge, sia tra quelle nella Royal Box.

“Ho parlato con mia mamma dopo il partita “, ha aggiunto Halep. “Circa 10 o 15 anni fa ha affermato che il suo sogno è [per me] di giocare la finale a Wimbledon. Ha detto che penso che sia un momento incredibile. Quindi oggi il suo sogno è diventato realtà. “